Pozzallo, attraccata nave con 200 migranti: ragazzo malnutrito trasferito in ospedale

È attraccata al porto di Pozzallo la nave della ong spagnola ProActiva Open Arms con 200 migranti. La nave era rimasta per 24 ore nel Mediterraneo per uno scontro con la Guardia costiera libica che reclamava i migranti soccorsi.

La nave spagnola aveva rifiutato di dirigersi verso la Libia ma non aveva avuto inizialmente autorizzazione a dirigersi in alcun porto europeo. Una situazione difficile, con diverse donne e bambini a bordo anche in condizioni critiche, tanto che ieri è stata fatta partire una motovedetta maltese per portare una bambina di tre mesi in condizioni gravi, disidratata e con un’infezione di scabbia, a terra insieme alla madre.

All’attracco della nave era presente anche  lo staff di Emergency, per offrire assistenza ai migranti: attraverso un tweet lo staff ha annunciato che il primo a scendere dalla nave è stato un ragazzo disidratato e malnutrito, subito trasferito in ospedale.

Pochi giorni fa un migrante appena giunto in Italia era morto in ospedale per malnutrizione.


Foto di repertorio


Widget not in any sidebars