Tatuaggi Hi-Tech, i nuovi alleati della medicina

Esperti dell’Università di Milano, in collaborazione con quelli dell’Università di Genova, hanno messo a punto dei tatuaggi Hi-Tech che, attraverso degli impulsi elettrici, riescono ad eseguire esami medici come ad esempio elettrocardiogrammi ed elettroencefalogrammi.

Questa nuova tecnologia non “marchia” la pelle come un comune tatuaggio, ma si avvale di speciali membrane, applicate sulla cute, dotate di un circuito elettrico apposito e degli elettrodi che, successivamente, posso essere rimosse con dell’acqua.

Questi tatuaggi tecnologici potrebbero migliorare l’efficienza del monitoraggio dei parametri vitali ma, al momento, il tutto è in fase di sperimentazione.

Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto
Marianna Caronia ed Ernesto Basile

Museo Basile e Liberty. ARS approva primi fondi per progettazione

Acquista concretezza l'idea di realizzare a Palermo un museo del Liberty e dell'opera di Ernesto Basile. Con un emendamento approvato questa notte dalla commissione bilancio su proposta di Marianna Caronia è stato infatti stanziata la somma di 45000 euro per ...
Leggi Tutto
Gaetano Armao

Comuni in dissesto, Armao: “La Regione ha creato un Fondo di 20 milioni. Ora serve l’intervento dello Stato per evitare il default”

“La Regione Siciliana ha fatto e sta facendo la propria parte, con la creazione di un apposito Fondo che mobilita venti milioni di euro a favore dei Comuni in dissesto”. Lo ha detto il vicepresidente della Regione siciliana e assessore ...
Leggi Tutto