Tatuaggi Hi-Tech, i nuovi alleati della medicina

Esperti dell’Università di Milano, in collaborazione con quelli dell’Università di Genova, hanno messo a punto dei tatuaggi Hi-Tech che, attraverso degli impulsi elettrici, riescono ad eseguire esami medici come ad esempio elettrocardiogrammi ed elettroencefalogrammi.

Questa nuova tecnologia non “marchia” la pelle come un comune tatuaggio, ma si avvale di speciali membrane, applicate sulla cute, dotate di un circuito elettrico apposito e degli elettrodi che, successivamente, posso essere rimosse con dell’acqua.

Questi tatuaggi tecnologici potrebbero migliorare l’efficienza del monitoraggio dei parametri vitali ma, al momento, il tutto è in fase di sperimentazione.