Catania, studenti incatenati davanti ad Assindustria: nuova protesta contro l’alternanza scuola – lavoro

Si incatenano davanti alla sede di Assindustria Catania per protestare contro l’obbligo scolastico della cosiddetta alternanza scuola – lavoro, il progetto entrato in vigore nell’ambito della riforma sulla “Buona scuola” di Matteo Renzi.

Tre studenti hanno deciso di passare ad un’azione dimostrativa simbolica, individuando nella sede dell’associazione confindustriale catanese il luogo dove inscenare la loro protesta. Una protesta che in Sicilia non ha confini e riguarda quasi per intero le rappresentanze studentesche.

A Palermo, poche settimane fa, un’analoga manifestazione era stata effettuata davanti alla sede di Mc Donald di piazza Castelnuovo, dove studenti dell’Istituto Alberghiero effettuano le ore proprio destinate a “scuola – lavoro”. Nelle parole dei tre studenti, diffuse dal profilo facebook Liberi Pensieri Studenteschi, ecco svelato il motivo di questa azione di protesta proprio davanti alla sede confindustriale.

3 STUDENTI INCATENATI DA CONFINDUSTRIA. CHIEDONO DI PARLARE CON IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA CATANIA

Pubblicato da LPS. LiberiPensieriStudenteschi su venerdì 16 marzo 2018