Catania, studenti incatenati davanti ad Assindustria: nuova protesta contro l’alternanza scuola – lavoro

Si incatenano davanti alla sede di Assindustria Catania per protestare contro l’obbligo scolastico della cosiddetta alternanza scuola – lavoro, il progetto entrato in vigore nell’ambito della riforma sulla “Buona scuola” di Matteo Renzi.

Tre studenti hanno deciso di passare ad un’azione dimostrativa simbolica, individuando nella sede dell’associazione confindustriale catanese il luogo dove inscenare la loro protesta. Una protesta che in Sicilia non ha confini e riguarda quasi per intero le rappresentanze studentesche.

A Palermo, poche settimane fa, un’analoga manifestazione era stata effettuata davanti alla sede di Mc Donald di piazza Castelnuovo, dove studenti dell’Istituto Alberghiero effettuano le ore proprio destinate a “scuola – lavoro”. Nelle parole dei tre studenti, diffuse dal profilo facebook Liberi Pensieri Studenteschi, ecco svelato il motivo di questa azione di protesta proprio davanti alla sede confindustriale.

3 STUDENTI INCATENATI DA CONFINDUSTRIA. CHIEDONO DI PARLARE CON IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA CATANIA

Pubblicato da LPS. LiberiPensieriStudenteschi su venerdì 16 marzo 2018

Musica, Roy Paci lancia il suo “Salvagente”. C’è anche Willie Peyote

Dopo il successo dell’ultimo album Valelapena e con la partecipazione nel Febbraio 2018 al Festival di Sanremo insieme a Diodato, con il brano “Adesso”, il trombettista e autore siciliano Roy Paci presenta un nuova fatica, questa volta con la partecipazione ...
Leggi Tutto
La donna tonda è bella

Ragazze al mare, consigli per dimagrire. Ma la donna tonda è bella, anzi sexy e alla moda

Se proprio non riuscite a convincervi che anche la donna tonda è bella, anzi sexy, ecco dei piccoli trucchi suggeriti dai nutrizionisti per indurre la mente a "distrarsi" dal pensiero del cibo Siete in crisi per aver fallito la prova ...
Leggi Tutto
Francesco Benigno

L’attore Francesco Benigno condannato per le minacce via Whatsapp al dj Sasà Taibi

Dovrà pagare una multa di 300 euro, risarcire la vittima con 1.500 euro e pagare le spese processuali L’attore palermitano Francesco Benigno è stato condannato dal giudice di pace a seguito del procedimento penale che si è chiuso ieri. Benigno ...
Leggi Tutto
malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto