Appalti per la gestione dei rifiuti a Catania, arrestati due funzionari del Comune e un imprenditore romano

Ci sono anche due funzionari dell’amministrazione ai vertici del settore Ecologia del Comune e un imprenditore romano che opera nel settore della raccolta dei rifiuti in Sicilia tra i destinatari del provvedimento cautelare emesso dal Gip su un appalto da 350 milioni di euro per la gestione triennale dei rifiuti a Catania.

Le ordinanze sono state eseguite dalla Dia di Catania nell’ambito dell’inchiesta ‘Garbage affair‘ coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania.