Arcigay: “La madre di Siracusa? Non parliamo di troppo amore, quello non è amore”

“Non facciamo l’errore, come nei casi di stalking, come nei casi di femminicidio, di parlare di troppo amore. Questo non è troppo amore”. All’altro capo del filo c’è Daniela Tomasino, attivista dei diritti lgbt, del direttivo di Arcigay Palermo. Commenta così il caso della madre-stalker di Siracusa, che per anni avrebbe osteggiato la relazione lesbica della figlia, fino a minacciarla di sfregiarla con l’acido.

“Come associazione – racconta ancora Tomasino – noi lavoriamo sul coming out in condizioni di sicurezza, ma il nostro obiettivo è che le persone siano serene. Sicuramente smettere di mentire, di nascondersi, è una cosa che fa vivere meglio le persone, ci sono studi che dimostrano che chi fa coming out conduce una vita più sana, mentre chi vive una vita nell’ombra, nascondendosi dalla famiglia, tende ad ammalarsi con una frequenza maggiore. Ma, ripeto, è necessario che ci siano le condizioni di sicurezza per fare coming out. Il che non significa un invito a nascondere la propria omosessualità, ma essere cauti, quello sì”.

I Pride, i diritti civili, forse a volte ci si illude di vivere in una società più aperta. Invece la strada sembra essere ancora lunga. “Statisticamente – sottolinea ancora l’attivista – sarà realmente una società più aperta, la nostra. Certo, ci sono molte più persone a favore del matrimonio egalitario, ma i progressi che registriamo sono abbastanza a macchia di leopardo. Ci sono delle sacche di resistenza, di ideologia e di fanatismo notevoli ancora oggi. E poi le dinamiche familiari sono senza dubbio le più complesse”.

“Anche nel cinema, nella letteratura – aggiunge – c’è una narrazione che racconta dell’omosessualità come perversione. Nei vecchi film degli anni ’50, ’60, ’70, l’omosessualità è sempre associata al crimine, alla marginalità sociale. E non dobbiamo nasconderci dietro un dito: c’è un immaginario che per alcuni è ancora quello. Così, quando arriva tuo figlio a dirti che è gay, magari non sei pronto, non hai gli strumenti per affrontare la cosa”.

“Magari – evidenzia ancora Tomasino – non hai mai studiato che l’omosessualità è variante normale della sessualità umana. Rischi di andare fuori di testa. E con questo non sto giustificando il caso di Siracusa, che per altro non conosco, se non da quanto letto sui giornali. Il punto è che ancora oggi l’omofobia è assolutamente trasversale nella nostra società”.

Intanto, la donna protagonista della vicenda di Siracusa ha trovato la forza di rivolgersi alle forze dell’ordine. “Premesso che non conosco il caso specifico – conclude Tomasino – ha fatto bene a rivolgersi alle forze dell’ordine, la prima regola è quella di tutelare se stessi. In questo caso, ma ripeto è soltanto un’osservazione esterna, i genitori potrebbero avere bisogno di un supporto psicologico. Lei intanto ha fatto la cosa giusta. Ed è importante che sappia che non è sola: c’è tutta una comunità intorno a lei, pronta a sostenerla nel suo percorso”.

Ferrandelli in Sala delle Lapidi, Municipio di Palermo, Palazzo delle Aquile

+Europa, Ferrandelli riunisce delegazione siciliana: oltre 200 in partenza per il congresso nazionale a Milano

"Un Mezzogiorno orgoglioso delle proprie potenzialità, che da coda d’Europa può diventarne testa".  Partiranno dalla Sicilia in 203 per il Congresso fondativo di +Europa che si terrà a Milano dal 25 al 27 gennaio. A chiamare a raccolta gli iscritti ...
Leggi Tutto
Claudio Fava e Gaetano Armao

Giunta Musumeci propone prelievo dal fondo pensioni regionali, Armao: “Coperture tecniche provvisorie”. Fava: “I soldi dei lavoratori non sono bancomat”. Cisl: “Vigileremo”

 "Dopo aver attaccato i diritti sociali, il Governo Musumeci attacca i diritti dei lavoratori regionali". Lo ha dichiarato Claudio Fava con riferimento alla proposta fatta dal Governo per la  riduzione del fondo per l'anticipo del TFR. La possibilità di richiedere ...
Leggi Tutto
Danilo Toninelli

Infrastrutture e lavoro, Filca Cisl al ministro Toninelli: “Proseguire le opere già iniziate dalla Cmc”

La Filca Cisl chiede al ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, di convocare un tavolo tecnico sul futuro del cantiere Bolognetta - Lercara, avviato dalla Cmc. "Nei primi giorni di febbraio - affermano Filippo Ancona e Francesco Danese (Filca Cisl Palermo ...
Leggi Tutto
incursioni contemporanee,

Incursioni contemporanee, l’ultimo appuntamento è “Ardente”, di Loredana Longo

Ultimo appuntamento con la rassegna Incursioni contemporanee, curata da Sergio Troisi, con “Ardente”, di Loredana Longo, che si inaugurerà a Villa Zito, venerdì 25 gennaio alle 18.30. Realizzata in collaborazione con il Comune di Palermo, la Regione Sicilia e Visiva ...
Leggi Tutto