Acquedolci, picchia e invita i genitori a prepararsi la bara: arrestato

Arrestato dai Carabinieri un 42enne di Acquedolci, in provincia di Messina, dopo aver colpito con calci e pugni i genitori nel loro appezzamento di terreno, intanto che li minacciava e li invitava a prepararsi la bara. L’uomo avrebbe dato fuoco anche alla casa. Le accuse nei suoi confronti sono di atti persecutori, lesioni personali gravi, minaccia e danneggiamento aggravati.

Proprio per i soprusi e le violenze che da tempo consumava sui due anziani, l’uomo era già sottoposto, da luglio dell’anno scorso, a un divieto di avvicinamento che però non ha rispettato. Sarebbero stati gli stessi genitori, a cui il figlio con una spranga di ferro aveva anche distrutto l’auto per impedire loro la fuga, ad allertare i militari dell’Arma.


Widget not in any sidebars