“Ti sfregio con l’acido!”: non accetta la relazione gay della figlia, madre denunciata

Non sopportava che la figlia avesse una relazione con un’altra donna. Non una scappatella, un rapporto maturo che va avanti da oltre cinque anni. Cinque anni in cui la madre della donna avrebbe osteggiato in tutti i modi la relazione tra le due. È successo a Siracusa, dove la donna è stata denunciata per atti persecutori dai poliziotti del commissariato di Noto. L’allarme è arrivato direttamente dalla figlia che, esasperata, si è rivolta alle forze dell’ordine.

Sembrerebbe che da qualche tempo la donna fosse andata a vivere con la compagna, una scelta mai accettata dalla madre. Prima le continue telefonate, poi i pedinamenti, fino alla minaccia di sfregiarla con l’acido o investirla con l’auto, se non avesse posto fine alla relazione.

Alla fine la figlia, in effetti, ha scelto a quale relazione porre fine. Si è rivolta alle forze dell’ordine. E ha raccontato tutto agli inquirenti. La madre è stata denunciata e diffidata dall’avvicinarsi alla figlia.


Widget not in any sidebars