Cianciana, impiegati comunali indagati: facevano la spesa durante le ore di lavoro

Durante l’orario di lavoro si assentavano per fare la spesa, per andare a stendere i panni o per dare da mangiare agli animali da cortile. I Carabinieri hanno notificato sette misure cautelari di obbligo di firma ad altrettanti impiegati comunali del Comune di Cianciana, in provincia di Agrigento. Per loro l’accusa è di truffa ai danni dello Stato e falsa attestazione di presenza di servizio.

L’indagine, condotta dai Carabinieri di Cammarata e della stazione di Cianciana, è iniziata nel febbraio del 2017 ed è durata diversi mesi nei quali i militari, attraverso pedinamenti e due telecamere nascoste dentro e fuori dal Municipio, sono riusciti a raccogliere numerose prove a carico degli indagati, tra foto e video che documentavano i numerosi episodi di assenteismo. In particolare i Carabinieri hanno potuto documentare quella che era diventata una prassi consolidata: i sette impiegati comunali passavano il badge a inizio e fine orario di lavoro per poi uscire per andare ad occuparsi di questioni del tutto private. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip di Sciacca su richiesta della Procura.