Pozzallo, migrante appena giunto in Italia muore di fame

Le sue condizioni erano apparse subito disperate ai soccorritori. Un migrante eritreo di 22 anni è morto appena giunto in Italia. Era sbarcato a Pozzallo con la nave dell’organizzazione non governativa spagnola Proactiva Open Arms, malnutrito e con problemi respiratori. Portato immediatamente all’ospedale di Modica, le sue condizioni sono peggiorate fino alla morte per fame e per la malnutrizione che avevano contribuito a peggiorare, nel corso dei mesi, un già precario quadro clinico. La salma è stata trasferita all’interno della camera mortuaria dell’ospedale Maggiore di Modica.

Ieri la nave Aquarius aveva fatto sbarcare al porto di Augusta 280 migranti. Tra questi un minore è stato trasferito in ospedale per le sue cattive condizioni di salute.


Foto di repertorio