Mafia, arrestati 12 uomini vicini al boss Matteo Messina Denaro

Duro colpo alla mafia nel Trapanese: i Carabinieri hanno arresto 12 persone accusate di associazione mafiosa, estorsione, favoreggiamento, fittizia intestazione di beni, tutte aggravate da modalità mafiose. Un’operazione nata da un’inchiesta avviata nel 2014 che puntava i fari su esponenti delle famiglie di Vita e Salemi, ritenute favoreggiatrici del capomafia latitante Matteo Messina Denaro, e che ha visto all’opera 100 uomini del raggruppamento operativo speciale della Dia.

Una lunga attività investigativa ha permesso agli uomini coordinati dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi e dall’aggiunto Paolo Guido, di individuare i capi dei due clan e di scoprire i gregari e gli estorsori delle cosche. Secondo quanto scoperto dai militari, le cosche avrebbero realizzato notevoli investimenti i colture innovative per la produzione di legname e in attività di ristorazione. Tutte operazioni rese possibili grazie anche all’intervento di professionisti nel settore delle consulenze agricole e immobiliari e attraverso società intestate fittiziamente a terze persone ma, di fatto, riconducibili alle organizzazioni mafiose. Nell’operazione sono stati sequestrati tre complessi aziendali, compresi immobili e macchinari.

Un parte del denaro derivante dagli investimenti delle cosche trapanesi di Vita e Salemi sarebbe stata destinata al mantenimento del boss Matteo Messina Denaro, latitante dal 1993.

Tra gli arrestati c’è anche l’imprenditore Vito Nicastri: soprannominato il “re dell’eolico” o il “signore del vento”, fu tra i primi nella regione a puntare sulle energie pulite. Già in passato, per i suoi legami con Matteo Messina Denaro, i Carabinieri avevano eseguiti numerosi sequestri nei suoi confronti, dal valore di centinaia di milioni di euro. Il pentito Lorenzo Cimarosa lo aveva indicato come uno dei finanziatori della latitanza del boss.

 

Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto
Carmelo Ferlito

Carmelo Ferlito, tre premi speciali al “Var Talent 18”

Il cantante catanese si è classificato al 4° posto al “VarTalent 18" Festival Canoro d'Italia (6 ottobre - Trento) ma si aggiudica ben tre premi speciali: migliore base, migliore interpretazione e migliore look Carmelo Ferlito, cantante e interprete originario di ...
Leggi Tutto