Formazione professionale, Lagalla replica ai cinquestelle: “Questionario indispensabile per quadro aggiornato competenze”

Non si è fatta attendere la replica dell’assessore alla Formazione professionale Roberto Lagalla rivolta ai cinquestelle, dopo che il gruppo pentastellato all’Ars si era espresso criticamente sul termine perentorio di 15 giorni per la compilazione del questionario di aggiornamento delle competenze da parte degli operatori iscritti all’albo.

“La compilazione del questionario è certamente indispensabile per delineare un quadro aggiornato delle competenze e dei profili professionali che compongono l’albo – ha affermato Laqgalla – Per tale ragione è auspicato il più alto riscontro da parte degli interessati, in vista delle procedure relative alla riattivazione del sistema formativo e alla valutazione di quanti in possesso dei requisiti per l’eventuale pre-pensionamento. Ovviamente – prosegue l’ex rettore dell’università di Palermo – non ci sarà alcuna fiscalità nell’accettazione temporale delle risposte, né sono previsti istituti sanzionatori o, ancora meno, escludenti dall’albo, peraltro previsto dalla legge 24/76. Confermo che si tratta di un’iniziativa condivisa con gli organismi sindacali e datoriali – conclude l’assessore -, che vuole andare incontro alle differenziate e complesse esigenze di un comparto, da troppi anni in grave difficoltà”.