Il fumo di sigaretta depositato in stanza aumenta il rischio di cancro ai polmoni

Alcuni studi condotti dal National Lawrence Berkeley Laboratory, successivamente pubblicati sulla rivista Clinical Science, hanno dimostrato che il fumo di sigaretta depositato in una stanza, ad esempio su tende e parenti, può provocare il cancro ai polmoni.

Secondo la ricerca, le sostanze che si depositano sui muri, interagendo con le molecole d’aria, creano un mix tossico in grado di danneggiare anche il DNA.

Da altri studi è emerso, inoltre, che i tradizionali metodi di pulizia non sono sufficienti a eliminare da un ambiente tali sostanze, capaci di entrare nell’organismo attraverso inalazione, ingestione o assorbimento della pelle.


Widget not in any sidebars