Elezioni amministrative in Sicilia, ufficiale: si vota il 10 giugno. Ecco le sfide principali

Si terranno il prossimo 10 giugno le elezioni amministrative in 137 comuni della Sicilia. Saranno cinque i capoluoghi di provincia chiamati al rinnovo dei consigli comunali: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Il sistema maggioritario a doppio turno sarà adottato in 18 comuni con popolazione superiore a 15 mila abitanti.

A Catania l’uscente sindaco Bianco, del Pd, sfiderà l’eurodeputato di Forza Italia Salvo Pogliese, il presidente regionale della comunità di Sant’Egidio Emiliano Abramo (lista civica ‘E’ Catanià) e il consigliere comunale Riccardo Pellegrino di Forza Italia, sostenuto da una lista civica ‘Catania nel cuore’. Per il Movimento 5 stelle, primo partito della regione, il nome sembra essere quello dell’avvocato Matilde Montaudo, sebbene manchi ancora l’ufficialità.

A Messina il sindaco uscente Renato Accorinti sfiderà il deputato regionale Cateno De Luca, la leghista Marina Trimarchi, il candidato del centrodestra Giuseppe Frischitta, e Daniele Santi Zuccarello sostenuto da una lista civica. Ma per la poltrona di sindaco potrebbero correre anche Placido Bramanti, direttore scientifico dell’Ircss, l’ex presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone, e Maria Flavia Timbro, candidata con Liberi e Uguali. Il Movimento 5 stelle punterebbe tutto su Gaetano Sciacca, ingegnere capo dell’ispettorato del lavoro.

A Ragusa il sindaco uscente Federico Piccitto non sarà candidato e il Movimento 5 stelle punterà su Antonio Tringali. Il Partito democratico sarà invece in campo con Peppe Calabrese, anche se non è un nome che mette d’accordo tutto il partito. Sonia Migliore, sostenuta da una lista civica potrebbe godere anche del sostegno di “Diventeràbellissima”, il movimento fondato dal presidente della Regione Nello Musumeci. Per il centrodestra, Forza Italia sarà in corsa con Salvo Mallia; ma sarà in campo anche Maurizio Tumino, ex del Pdl. A Siracusa l’uscente Giancarlo Garozzo (Pd) cercherà la conferma. Il Movimento 5 stelle invece punterà su Silvia Russoniello. Alla corsa prenderà parte anche l’ex An Fabio Granata, tra i fondatori di Diventeràbellissima.

A Trapani, amministrazione travagliata dagli scandali giudiziari che hanno portato al commissariamento del Comune l’anno scorso, la corsa sarebbe tra il candidato del Pd Giacomo Tranchida, presidente del consiglio comunale di Erice, e uno tra Giuseppe Guaiana o Giuseppe Maurici per il centrodestra

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto