Notte Bianca Unesco, ventimila visitatori al Palazzo Reale

Un successo senza precedenti. Il flusso di gente in coda, sin dalle cinque del pomeriggio, ha fatto slittare la chiusura dei cancelli, prevista per le ventitré, a mezzanotte. Ventimila persone hanno partecipato all’evento Astromundi promosso dalla Fondazione Federico II (Osservatorio Astronomico di Palermo) nell’ambito della Notte Bianca Unesco con un leitmotiv che ha legato i due soggetti organizzatori: fruizione e tutela dei Beni Culturali.

Il complesso monumentale di Palazzo Reale è rimasto aperto gratuitamente offrendo al pubblico uno spettacolo unico ed eccezionale. Tutto è cominciato all’esterno con la proiezione di un videomapping sulla grande facciata del Palazzo, interamente dedicato a Federico II ed alla Cappella Palatina, attraverso immagini che hanno raccontato i luoghi e la loro storia in 3D, mostrando i dettagli dei mosaici.

Cappella Palatina. Il pubblico ha potuto visitare la Capella Palatina, dove un gruppo di studiosi del Corso di Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell’Università di Palermo hanno mostrato dal vivo i materiali utilizzati per mosaici e pavimenti con saggi di prova. Il tutto con l’ausilio di alcuni video realizzati dagli stessi studenti. Su uno schermo è stato proiettato anche un video sul restauro della Cappella prodotto da Arte France.

Nei Giardini Reali gli astronomi dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo hanno messo a disposizione del pubblico due telescopi con i quali è stato possibile osservare gli ammassi stellari più brillanti. Al primo piano, il pubblico ha visitato gli Appartamenti Reali, di Sala d’Ercole, e soprattutto un ricco momento astronomico, musicale e multimediale a cura dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo in Sala Mattarella e della “Fondazione GAL Hassin – Centro Internazionale per le Scienze Astronomiche Isnello” .

Nella Sala Mattarella Angelo Adamo, astronomo-musicista, ha proposto dal vivo con l’armonica brani di Bach e Debussy, introducendo ogni brano in un contesto astronomico. Contestualmente è stato presentato in anteprima il nuovo video dell’Osservatorio Astronomico e del Museo della Specola. Ci sarà modo di parlare anche di inquinamento luminoso e del diritto ad un cielo pulito, sancito nella Dichiarazione in difesa del cielo notturno e del diritto alla luce delle stelle, adottata dall’Unesco.

Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest