Auto di lusso, ora si vendono in enormi distributori automatici, come le merendine

Scegliere e acquistare in pochi minuti automobili in enormi distributori automatici che somigliano a quelli dove si comprano le merendine: è possibile per clienti che non hanno problemi di denaro.

A Singapore un mega distributore automatico di automobili è in sostanza un grattacielo in vetro e acciaio di 15 piani che ospita fino a 60 dream cars. Basta scegliere su un tablet il catalogo delle vetture disponibili e in un paio di minuti un carrello robotizzato preleva la macchina e la consegna al cliente al pian terreno.

Distributore automatico di automobili a Singapore
Distributore automatico di automobili a Singapore

All’Autostadt di Wulfburg in Germania, il gicantesco distributore automatico di automobili è formato da due torri gemelle circolari di vetro e acciaio del diametro di 48 metri alte 60, ognuna delle quali contiene 400 vetture.

Distributore automatico di automobili a Wulfburg, Germania
Distributore automatico di automobili a Wulfburg, Germania

Negli Usa, attraverso il concessionario Carvana.com è possibile acquistare una macchina online e ritirarla da un vero e proprio distributore automatico come quello delle merendine.
Dopo l’acquisto dell’automobile online, si può scegliere la modalità di consegna: l’auto può essere consegnata presso la propria abitazione oppure ci si può recare in uno dei due ‘distributori automatici’, ad Atlanta e a Nashville. L’auto può essere ritirata solamente con una moneta speciale che viene consegnata in un chiosco automatico, inserendo il codice di conferma ottenuto via internet.

Distributore automatico di automobili Carvana
Distributore automatico di automobili Carvana, società con sede a Phoenix, Arizona (Usa)

Alibaba, colosso della vendita online, in Cina ha elaborato un sistema più sfizioso. Per l’acquisto dell’auto di lusso desiderata bisogna essere iscritti a un programma che verifica che il cliente abbia un racing sufficientemente elevato.
È possibile iniziare l’acquisto fotografando un’auto che passa per strada con il proprio smartphone, identificarla ed esprimere preferenze su colore e accessori. Poi sempre con il proprio telefono, si paga l’acconto della supercar e ci si fa un selfie per il riconoscimento facciale. A questo punto si può ritirare l’auto da uno dei distributori automatici a Shanghai e Nanjing e provarla per tre giorni, trascorsi i quali la si riconsegna oppure si salda l’acquisto.
Yu Wei, general manager della divisione automotive di Tmall Auto, ha dichiarato che “effettuare l’acquisto in un distributore automatico sarà più facile che comprare una lattina di Coca Cola”.

Distributore automatico di automobili in Cina
Distributore automatico di automobili di Alibaba in Cina
Giuliana Puma, premiata a Palazzo Mazzarino

“Il cavaliere e la morte” vince il concorso 100 libri per una scuola, premiata Giuliana Puma del liceo Garibaldi di Palermo

"100 libri per una scuola" è il concorso riservato agli studenti medi superiori delle città di "Panorama d’Italia", il tour organizzato dal settimanale Panorama di Mondadori sulle realtà imprenditoriali vincenti del territorio, per incontrare le persone e dialogare con loro ...
Leggi Tutto
A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto