Fiume Oreto, il M5S: “Discarica a cielo aperto, uno scempio ambientale”

“Un vero e proprio scempio ambientale, una discarica a cielo aperto di rifiuti speciali e pericolosi sotto gli occhi di tutti, dai cittadini alle istituzioni: il tutto si consuma nel silenzio e nella indifferenza di una città che ha voltato le spalle al proprio fiume ormai da diversi anni”. Non usa mezzi termini Antonino Randazzo, consigliere comunale a Palermo del Movimento 5 Stelle, che commenta così lo stato di degrado in cui versa il fiume Oreto. Randazzo ha anche pubblicato diverse foto sul proprio profilo facebook a scopo di testimonianza.

“Il Movimento 5 Stelle – annuncia il consigliere comunale – contatterà gli uffici competenti per richiedere intanto l’immediata bonifica dell’area, ma non ci fermeremo qui: il nostro portavoce in terza circoscrizione Saverio Bruschetta presenterà a breve delle mozioni per la salvaguardia del tratto del fiume fra il Ponte Oreto e il Ponte Bailey, chiedendo le installazioni di foto-trappole per contrastare il fenomeno dell’abbandono illegale dei rifiuti e inoltre – conclude – una mozione che impegni l’amministrazione comunale alla riqualificazione del verde e la realizzazione di un parco degli spazi nelle aree in prossimità del fiume”.