Catania, la Polizia sequestra un centro estetico a luci rosse

Massaggi con prestazione sessuale finale, tariffe tutto incluso: 50 euro per 60 minuti, 30 euro per 30 minuti. Un vero e proprio centro estetico a luci rosse è stato scoperto e sequestrato dalla Polizia a Catania.

Titolare del centro estetico una donna cinese, che è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione, false attestazioni a pubblico ufficiale e impiego di lavoratori stranieri senza permesso di soggiorno.

Gli agenti hanno anche sequestrato 4 telefoni cellulari con le utenze che rimandavano a siti escort-trans.

Nel corso dei controlli la Polizia ha scoperto che il centro estetico era sprovvisto di autorizzazione comunale e impiegava, tra il personale, una donna cinese senza permesso di soggiorno e senza alcun titolo che attestasse la professione di massaggiatrice.

Gli agenti hanno anche identificato i clienti, sia italiani che stranieri, che frequentavano il beauty center a luci rosse.