Antinoro: “Il trionfo dei Cinquestelle? Anche le follie vanno comprese”

“Da domani? Continuerò a fare quello che ho fatto negli ultimi 5 anni, il medico“. Appare sereno, Antonello Antinoro (Noi con l’Italia) nel dopo elezioni più drammatico per lo scudocrociato in Sicilia. Antinoro, candidato al collegio uninominale di Palermo Settecannoli, si è fermato a 34mila preferenze, schiacciato dalle 50mila preferenze della pentastellata Roberta Alaimo.

“Mi auguro – aggiunge Antinoro – che Luigi Di Maio governi questo Paese e che possa dare le risposte che la gente si aspetta. E lo dico senza alcuna ironia. Ho sempre avuto profondo rispetto per gli elettori e l’esito delle urne è chiaro: gli italiani hanno voluto i Cinquestelle al governo. Devono essere governati da loro“.

Chiaro, come il retrogusto delle parole di Antinoro sia amaro, ma lui stesso sottolinea come “anche le follie vadano comprese. La rabbia va anche capita. È dai tempi del governo Monti che il centrodestra non è al governo a livello nazionale. Provando invece a guardare a livello locale, i cinque anni di governo Crocetta sono stati oggettivamente un disastro, che ha portato allo scoramento. Alla sfiducia che è diventata rabbia. E lo dico io che non c’ero e che oggi pago lo scotto di errori che non ho commesso”.

“Ma la democrazia – sottolinea ancora – per quanto sia un sistema complesso e perfettibile, resta il migliore dei sistemi che conosciamo. E democrazia vuole che i Cinquestelle governino. Sono fiducioso, mi auguro che Mattarella dia l’incarico a Di Maio e spero che le forze politiche gli diano la fiducia”.

“Il mio auspicio – conclude – è che siano capaci di fare le cose che hanno detto. Perché se le fanno, senza retorica, sarò il primo a votarli al prossimo giro”.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto