Connessioni ultraveloci in 154 amministrazioni siciliane. Ecco quali sono

Connessioni ultra veloci dal cuore della Trinacria fino alle sue coste, dai caratteristici e meno noti borghi alle più attrattive località turistiche, dai centri alle falde dell’Etna alle splendide e incontaminate isole d’una regione unica e dalla storia millenaria: l’intera Sicilia è infatti pronta a dotarsi di  una rete capace di trasformare in realtà l’imprescindibile obiettivo di una piena e democratica digitalizzazione di tutto il Paese, da Nord a Sud senza esclusioni. Sono del resto più di 150 le amministrazioni comunali siciliane ad aver già siglato l’apposita convenzione Infratel, passaggio propedeutico alla realizzazione d’una rete in fibra ottica che sarà gestita in concessione da Open Fiber per 20 anni. Questo iter è finalizzato a raggiungere entro il 2020 il traguardo fissato da Agenda digitale europea e Piano per la Banda ultra larga: permettere all’85% degli italiani di potersi connettere al web a una velocità minima di 100 megabit per secondo (sono invece 30 i megabit al secondo da garantire al 100 per cento dei cittadini).

La sottoscrizione della convenzione Infratel precede la fase di progettazione, affidata a Open Fiber (compartecipata di Enel e Cdp Equity) vincitrice del bando che prevede il cablaggio delle aree definite “a fallimento di mercato” dal Ministero dello Sviluppo Economico. In questo elenco compaiono accanto ai centri meno popolati anche le zone rurali e meno servite da servizi di telecomunicazione delle città (capoluoghi compresi).

Dalla lista delle amministrazioni che hanno sottoscritto la convenzione emerge la variegata ricchezza d’un territorio come quello siciliano: dai Comuni più meridionali d’Italia (Lampedusa e Linosa) e della Sicilia (Portopalo di Capo Passero) a quello con la maggiore altitudine (Floresta a ben 1275 metri sul livello del mare), dal paese meno popolato (Roccafiorita) alla città che rappresenta l’esatto centro geografico della regione (Enna). Senza tralasciare il fascino di Taormina, delle Isole Eolie, di Ustica e di tantissime altre località.

Ecco la lista dei Comuni che hanno aderito alla convenzione Infratel suddivisi per provincia

AGRIGENTO (19 COMUNI)

Agrigento, Bivona, Calamonaci, Caltabellotta, Camastra, Castrofilippo, Cianciana, Joppolo Giancaxio, Lampedusa e Linosa, Menfi, Naro, Racalmuto, Raffadali, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita di Belice, Sant’Angelo Muxaro, Santo Stefano Quisquina, Sciacca, Villafranca Sicula.

CALTANISSETTA (8 COMUNI)

Bompensiere, Caltanissetta, Gela, Marianopoli, Montedoro, Niscemi, Resuttano, Sutera

CATANIA (17 COMUNI)

Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Castiglione di Sicilia, Catania, Licodia Eubea, Linguaglossa, Maniace, Mascalucia, Nicolosi, Pedara, Piedimonte Etneo, Ragalna, San Cono, San Pietro Clarenza, Sant’Agata li Battiati, Trecastagni, Tremestieri Etneo

ENNA (6 COMUNI)

Agira, Assoro, Catenanuova, Centuripe, Cerami, Enna

MESSINA (54 COMUNI)

Acquedolci, Barcellona Pozzo di Gotto, Capo d’Orlando, Capri Leone, Castell’Umberto, Castelmola, Cesarò, Falcone, Floresta, Fondachelli-Fantina, Francavilla di Sicilia, Gallodoro, Gioiosa Marea, Itala, Leni, Letojanni, Lipari, Malfa, Merì, Milazzo, Mirto, Monforte San Giorgio, Mongiuffi Melia, Montalbano Elicona, Naso, Nizza di Sicilia, Novara di Sicilia, Oliveri, Pace del Mela, Patti, Pettineo, Piraino, Roccafiorita, Roccalumera, San Pier Niceto, San Piero Patti, Santa Lucia del Mela, Santa Marina Salina, Santa Teresa di Riva, Sant’Agata di Militello, Sant’Angelo di Brolo, Santo Stefano di Camastra, Savoca, Sinagra, Spadafora, Taormina, Terme Vigliatore, Torrenova, Tortorici, Tusa, Ucria, Valdina, Venetico

PALERMO (33 COMUNI)

Alia, Alimena, Aliminusa, Altavilla Milicia, Balestrate, Belmonte Mezzagno, Blufi, Bompietro, Caccamo, Caltavuturo, Campofelice di Fitalia, Carini, Castelbuono, Castellana Sicula, Cefalà Diana, Cefalù, Chiusa Sclafani, Ciminna, Contessa Entellina, Gangi, Geraci Siculo, Giardinello, Lascari, Montemaggiore Belsito, Palazzo Adriano, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Piana degli Albanesi, Polizzi Generosa, Prizzi, San Mauro Castelverde, Trappeto, Ustica, Ventimiglia di Sicilia

RAGUSA (3 COMUNI)

Giarratana, Monterosso Almo, Ragusa

SIRACUSA (8 COMUNI)

Avola, Buccheri, Cassaro, Floridia, Melilli, Portopalo di Capo Passero, Solarino, Sortino

TRAPANI (6 COMUNI)

Buseto Palizzolo, Campobello di Mazara, Castellammare del Golfo, Mazara del Vallo, Poggioreale, Santa Ninfa

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto

Palermo, è morta la giornalista Laura Nobile

È morta oggi, a 47 anni, dopo una lunga malattia, Laura Nobile, collaboratrice de La Repubblica per la quale ha seguito per anni gli appuntamenti culturali. "Siamo affettuosamente vicini alla famiglia e ai colleghi di Laura Nobile, una professionista che ...
Leggi Tutto