Spazi verdi a Palermo, l’affondo di Ferrandelli: “Abbandonati a incuria e degrado”

In una scena di un celebre film ambientato a Palermo, un secondino chiedeva a un professore del carcere minorile ‘Dove sono i boschi a Palermo?’.

Ebbene, la stessa domanda (o quasi) sembra porsela Fabrizio Ferrandelli, e, seppur senza nominarlo, la rivolge al sindaco Orlando: “Gli spazi verdi a Palermo sono pochissimi e quelli esistenti sono abbandonati e lasciati a incuria e degrado – dichiara Ferrandelli -, se non addirittura inaccessibili. Pensiamo alla Favorita che, per ogni campagna elettorale, diviene oggetto di promesse e suggestioni. All’area verde, da anni campo nomadi, accanto allo stadio delle Palme (Case Rocca, ndr). A Villa Sperlinga dissestata. Alle aree verdi nelle periferie, ormai discariche a cielo aperto. A quelle negate da anni come Parco Cassarà. Eppure – dice il leader dei Coraggiosi – sarebbe così semplice rendere vivibile i nostri quartieri restituendo spazi alla vivibilità”.