Senato, ecco per chi scatta il seggio in Sicilia. I nomi

La conversazione intercettata fuori onda tra Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Raffaele Fitto è stata come una profezia. Hanno indovinato quasi tutto, che Salvini sarebbe stato il primo della coalizione e che al Sud i Cinquestelle avrebbero fatto il pieno di voti. E di seggi all’uninominale. A questa legge non ha derogato la Sicilia. Al Senato il M5S ha fatto l’en plein all’uninominale, con tutti i candidati eletti sia in Sicilia Occidentale che Orientale. Si tratta di Steni Di Piazza, Grazia D’Angelo, Pietro Lorefice, Rino Marinello, Francesco Mollame, Pino Pisani, Loredana Russo, Tiziana Carmela, Rosaria Drago in Stivala e Giuseppe Pisani.

Anche nei collegi proporzionali siciliani per palazzo Madama il Movimento 5 Stelle va alla grande. I giochi sembrano ormai fatti. Eletti, dunque, Antonella Campagna, Vincenzo Maurizio Santangelo, Cinzia Leone e Fabrizio Trentacoste in Sicilia Occidentale e  Mario Michele Giarrusso, Nunzia Catalfo, Cristiano Nastasi e Barbara Floridia in Sicilia Orientale

Gli altri partiti si divideranno i restanti otto seggi, con la spartizione che dovrebbe vedere Forza Italia accaparrarsi tre seggi (Renato Schifani e Urania Giulia Rosina Papateu in Sicilia Occidentale e Gabriella Giammanco in Sicilia Orientale), due seggi al Pd (Davide Faraone in Sicilia Occidentale e Valeria Sudano in Sicilia Orientale), uno per Liberi e Uguali (Pietro Grasso, Sicilia Occidentale), Fratelli d’Italia (Raffaele Stancanelli, Sicilia orientale) e Lega ( qui ancora non è chiaro a chi andrà, quasi certamente a Giulia Bongiorno in Sicilia Occidentale).