Elezioni politiche, i numeri definitivi in Sicilia e l’analisi del voto. M5S sfiora il 50%

Pd in caduta libera, boom del M5s che vince in tutti i collegi uninominali (28 a 0) e arriva quasi al 50% nella circoscrizione Sicilia 2 alla Camera. Forza Italia perde rispetto alle scorse politiche, ma avanza rispetto alle elezioni regionali del 5 novembre scorso. Avanzano Lega e Fratelli d’Italia che aumentano di molto la propria presenza nell’isola. Scende la Sinistra di Leu, se si fa un confronto con la lista Centopassi che ha appoggiato la candidatura di Claudio Fava alla presidenza della Regione: perde più del 2% (la lista Centopassi ottenne il 5,2%). Per la Camera hanno votato Leu 69.508 elettori mentre alle Regionali 100.583 votarono Cento passi. Ai dati va affiancata la considerazione che per le regionali votò il 46,75% degli elettori, mentre ieri ha votato il 62,72%.

In sintesi, questa la fotografia del risultato delle urne per le politiche in Sicilia col Rosatellum bis. Deludenti i risultati per Forza nuova e Casapound, che insieme arrivano all’1%, e per Potere al popolo, che supera di poco lo 0,5%. La lista del Popolo per la costituzione, di Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa, non supera lo 0,1%.

Se si guardano le percentuali delle coalizioni rispetto alle elezioni del 2013 alla Camera Sicilia 1 il Centrodestra ottiene il 32,88 % contro il 30,7% del 2013 mentre il Centrosinistra il 12,70% contro il 21,3%. Alla Camera Sicilia 2 il Centrodestra ottiene il 30,72% contro il 31,8 del 2013 mentre il Centrosinistra passa dal 21,5% del 2013 al 14,44%. Al Senato nel 2013 il Centrodestra ottenne il 33,4% e il Centrosinistra il 27,3%. Ora in Senato 1 il Centrodestra scende al 32,83% e il Centrosinistra al 13,21 mentre al Senato 2 il Centrodestra ottiene il 31,4% e il Centrosinistra il 14,5%.

Anche rispetto alle regionali del 5 novembre i cambiamenti sono evidenti: il M5s aveva ottenuto il 26,7% (il candidato governatore Giancarlo Cancelleri il 34,65%), Alleanza per la Sicilia-Musumeci presidente-Fratelli d’Italia il 5,6%, Forza italia il 16,37% (il governatore eletto per il Centrodestra Nello Musumeci ottenne il 39,84%), il Pd il 13% e l’unione Pdr-Sicilia Futura-Psi-Micari presidente il 6% (il candidato governatore del Centrosinistra Fabrizio Micari ottenne il 18,65%), la lista di Sinistra Cento passi ebbe il 5,2% (Il candidato governatore Claudio Fava ottenne il 6,1%).

Nel collegio Sicilia 1 per la Camera il M5s col voto di ieri ottiene il 48,14% cioè circa il 14% in più delle Politiche del 2013 (34,5%), Forza Italia il 21,33 contro il 26,2% ottenuto dal Pdl nel 2013. La Lega il 5,22% contro lo 0,2%, Fratelli d’Italia il 3,60% contro l’1,3%, Noi con l’Italia- Udc il 2,99 contro il 2,7 del 2013 (diversa la composizione della lista), il Pd 10,38 perde più dell’8% (18,6 % nel 2013), +Europa 1,20%, Liberi Uguali il 3,12% (Sel ottenne il 2,1%). In Sicilia2 sempre per la Camera il M5s ottiene il 49,32% il 16,62% in più del 2013, Forza Italia il 20,38% cioè il 6,42% in meno del 2013 (era Pdl e ottenne il 26,8%), la Lega il 5,17% contro lo 0,2%, Fratelli d’Italia il 3,74% contro l’1,8%, Noi con l’Italia-Udc l’1,77% contro il 2,9%. Il Pd l’11,97%, il 6,63% in meno del 2013 (ottenne il 18,6%) +Europa l’1,05, Liberi e Uguali il 2,59% (Sel ottenne il 2%). Per il Senato in Sicilia 1 il M5s ha ottenuto il 47,31%, Forza Italia il 21,25%, la Lega il 5,55 %, Fratelli d’Italia il 3,44, Noi con l’Italia-Udc il 2,71%, il Pd il 10.98% +Europa l’1,22%, liberi e Uguali il 3,31%. Nel collegio Sicilia 2 il M5s ha ottenuto il 48,88%, Forza Italia il 20,12%, la Lega il 5,35%, Fratelli d’Italia il 4,15%, Noi con l’Italia-Udc l’1,69%, il Pd l’11,5%; Liberi e uguali il 2,9%.

Al dato della scarsa affluenza in Sicilia 62,75% (la regione ultima in classifica per numero di elettori che ha votato), si aggiunge anche un’alta percentuale di schede non valide: 91.836 nelle due circoscrizioni alla Camera (di cui in Sicilia 1 11.265 schede bianche e in Sicilia 2 13.935 schede bianche) e 247 contestate. Al Senato la percentuale aumenta: 92.207 schede non valide, di cui 26.943 bianche. Le schede contestate sono state 281.

A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto