Elezioni, Cancelleri: “Attenzione da Di Maio per la Sicilia se Mattarella gli consentirà di formare governo”

“Sbalordito dai risultati. In Sicilia, abbiamo preso 1 milione e 200 mila voti, che non sono per nulla di protesta, come vogliono fare credere, ma arrivano da gente convinta della nostra linea, della nostra proposta, e che sono indirizzati contro il governo del nulla di Musumeci. Ho Chiamato Luigi, speriamo che Mattarella gli conferisca l’incarico di fare il governo,  ci aspettiamo grande attenzione per  la Sicilia e  questo perché Di Maio sa che la nostra isola è stata lasciata troppo tempo indietro”.

Così Giancarlo Cancelleri, coordinatore della campagna elettorale in Sicilia, commenta il clamoroso risultato delle elezioni politiche di ieri, che ha portato il Movimento 5 Stelle a sfiorare il 50 per cento dei consensi in Sicilia.

“Il Pd – afferma Cancelleri – è praticamente scomparso, la coalizione del centro destra ha perso 100 mila voti rispetto a novembre e Musumeci parla di un risultato segno del malessere? I cittadini hanno votato convintamente per noi, che non abbiamo responsabilità del disastro degli ultimi 20-30 anni. Il centro-destra  si sentiva sicuro e invece gli è arrivata una batosta incredibile.  Altro che segno del malessere, questa sconfitta è figlia dei 100 giorni di governo del nulla di Musumeci. In questa campagna elettorale ho incontrato parecchi delusi, si sono resi conto che Musumeci sta solo sostituendo gli uomini messi da Crocetta con i suoi: è un poltronaro come Crocetta.  Malessere? Non ci sto, mi fa schifo un presidente che parla in questi termini della prima forza politica del Paese, cui invece dovrebbe guardare come interfaccia per risolvere i problemi dei siciliani”.

 Cancelleri sottolinea anche il cappotto rifilato al centro destra.

“Abbiamo vinto 28 a zero e Micciché ha il coraggio di dire che nell’ondata di protesta c’è stato il risultato straordinario di Forza italia, quando il centro destra ha perso 11 punti percentuali”.

“Rammaricato per il risultato delle Regionali? No, in quell’occasione abbiamo salito un gradino della scala che ci ha portato davanti ad una porta ben più importante, quella del governo della Nazione, se Mattarella ci darà la possibilità di formare il nuovo esecutivo”.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto