Cracolici: “Sconfitta PD grave errore politico di Renzi e Faraone”

Sembrano passati anni. Invece sono appena 4 mesi. La debacle del Pd è andata oltre ogni immaginazione. E mentre qualcuno gongola e altri si smarcano da un partito alla deriva, i telefoni, dalle parti di casa dem, continuano a squillare a vuoto. Troppo presto, per poter mettere nero su bianco i nomi degli eletti, soprattutto alla Camera, dove la proporzione e la distribuzione dei seggi avvengono su scala nazionale. Diversa la situazione al Senato, dove gli unici due seggi per i dem scattano a Davide Faraone e Valeria Sudano.

Ma il dato che rispetto alle regionali salta più agli occhi è quello nel collegio di Misterbianco, dove il candidato all’uninominale Luca Sammartino si ferma a 16mila preferenze. Lui, l’enfant prodige dei record che aveva portato a casa 34mila preferenze, questa volta si ferma 18mila voti prima.

Intanto per oggi si resta a guardare, si contano i voti, si leccano le ferite. Eccetto qualche sporadico commento, insomma, la resa dei conti in casa dem è rinviata. A partire da domattina, quando i partigiani del Pd diranno la loro in conferenza stampa, dalla segreteria regionale.

Chi non le manda a dire, invece, è Antonello Cracolici, che sui social ammette: “In Sicilia più che altrove il Pd è apparso un autobus, in alcuni collegi c’erano candidati che non avevano nulla a che fare con la nostra storia. Molti dei nostri elettori non hanno votato (nell’isola c’è stata la più alta percentuale di astenuti) o hanno votato per il Movimento 5 Stelle. L’errore politico più grande è stato fare perdere l’identità al PD, imporre una mutazione genetica al partito: grande responsabilità l’hanno avuta il segretario nazionale dimissionario Matteo Renzi e il suo proconsole in Sicilia Davide Faraone“. Dal comitato dell’ex sottosegretario, intanto, nessun commento sulla pesante sconfitta. Ma l’aria che tira resta quella di una resa dei conti soltanto rinviata.

malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto