Strade dissestate, associazioni diffidano il Comune di Palermo. Sul banco degli imputati la fibra ottica (foto)

Due diffide al Comune di Palermo per ripristinare il manto stradale dissestato in alcune vie della città e in particolare quello danneggiato a causa dei lavori per l’installazione della fibra ottica. Le due lettere inviate all’amministrazione sono partite dallo studio legale dell’avvocato Alberto Daidone. Il legale ha ricevuto mandato da diverse associazioni – l’Associazione Comitati Civici di Palermo, presieduta da Giovanni Moncada, il Comitato Civico per Pagliarelli, il Comitato Civico per Villagrazia, l’associazione Pro Loco Nostra Donna del Rotolo Vergine Maria e il Comitato Bonafede Russia – insieme ad alcuni cittadini che abitano nelle vie per le quali si denunciano i disagi. 

      

In particolare, la prima diffida riguarda via Altofonte, tra il civico 180 e il ponte Grazia sul Fiume Oreto e nel tratto tra via Olio di Lino e viale Regione Siciliana, in cui si presentano “buche e avvallamenti frequenti, nonché tombini sotto quota”, si legge nella lettera inviata al Comune. Buche anche a piazza Ottavio Ziino nel tratto stradale di fronte all’assessorato regionale alla Sanità, in via Sammartino, nel tratto tra via Catania e via Dante, nella stessa via Catania e in Corso Alberto Amedeo. Ancora, si segnala il dissesto di alcune strade: via Castelforte, il Corso Tukory e la via Castrofilippo. Un discorso a parte merita via Malaspina, dove, si legge, “l’asfalto manca del tutto in corrispondenza dell’ingresso al cantiere del consorzio Sis per il raddoppio del Passante Ferroviario di Palermo”.

Nella seconda diffida, messi all’indice da associazioni e residenti i disagi creati dai lavori per l’installazione dell’open fiber: “lungo parecchi vie del palermitano la fibra ottica risulta stesa e ricoperta con materiale che col tempo si è sbriciolato – si legge nella lettera a firma dell’avvocato Daidone – e l’acqua piovana ha addirittura trasportato il materiale di risulta lungo l’intero tratto stradale rendendolo pericolosamente scivoloso e causando nei tratti di scavo buche che, oltre ad essere di per sé pericolose, con la pioggia divengono invisibili”. In questo caso le strade inserite nell’elenco sono le vie Adolfo Holm, Ludovico Ariosto (all’angolo con via Sciuti), via Claudio Monteverdi (all’angolo con via Boito), via Umberto Maddalena, via Castelforte, via Paruta, via Emilia, via Liguriavia Savonarola e via Evangelista Di Blasi.

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto

Palermo, è morta la giornalista Laura Nobile

È morta oggi, a 47 anni, dopo una lunga malattia, Laura Nobile, collaboratrice de La Repubblica per la quale ha seguito per anni gli appuntamenti culturali. "Siamo affettuosamente vicini alla famiglia e ai colleghi di Laura Nobile, una professionista che ...
Leggi Tutto

Palestina, a Palermo arriva Freedom Flotilla

Palermo diventa capitale di solidarietà con la Palestina. La Coalizione Internazionale “Freedom Flotilla” ha voluto il capoluogo siciliano che sarà tappa del proprio tragitto verso la striscia di Gaza per la campagna internazionale di sensibilizzazione e protesta verso il blocco del ...
Leggi Tutto
Federica Pace L'arte di essere nessuno

L’arte di essere nessuno di Federica Pace: identità di genere, disabilità, amore e morte di fronte al dolore della non accettazione

“Amore è il fatto che tu sei per me il coltello col quale frugo dentro me stesso” Richiama questa frase Federica Pace, classe 1989, di origine siciliana, una terra storicamente gemellata con quella partenopea, autrice del libro L'Arte di essere ...
Leggi Tutto