Agrigento, riaperto il Palacongressi. Musumeci: “Momento di svolta per economia locale”

È stato riaperto oggi pomeriggio, dopo quattro anni di chiusura, il Palacongressi di Agrigento. La gestione della struttura, di proprietà della Regione Siciliana, è stata affidata al Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei templi.

“L’inaugurazione della struttura come ouverture della 73ma edizione della sagra del Mandorlo in fiore – afferma il presidente della Regione, Nello Musumeci – segna un forte momento di svolta per l’economia locale e lo sviluppo turistico di Agrigento e del suo hinterland. Il territorio, finalmente, si riappropria di un edificio che aggiunge capacità attrattiva alla città e all’intera provincia. La firma della convenzione rappresenta un efficace esempio di sinergia e programmazione, finalizzato al raggiungimento di obiettivi di crescita per le imprese e incremento di occupazione”.

Contestualmente al taglio del nastro, è stata sottoscritta una convenzione tra la Regione e il Parco per definire le modalità di utilizzazione delle sale e degli spazi interni dell’edificio situato nel villaggio Mosè. A firmarla l’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao, il dirigente generale del Dipartimento Finanze e credito, Benedetta Cannata, il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, il commissario e il direttore del Parco, Carmelina Volpe e Giuseppe Parello.

“Con la sua Valle e la sua storia – aggiunge l’assessore Armao, plaudendo alla ripresa delle attività – Agrigento ha le potenzialità per essere molto più che Capitale italiana della cultura. Una peculiarità alla quale il governo Musumeci crede fortemente e sulla quale punta, con forte responsabilità, determinazione e concretezza”.

Il Palacongressi diventerà anche la sede fissa del Convegno internazionale di studi pirandelliani, giunto alla 55ma edizione, e organizzato annualmente nel mese di dicembre dall’omonimo Centro nazionale.

“Non possiamo pensare al potenziamento del turismo congressuale nell’Isola – conclude il presidente della Regione – senza intanto rendere efficienti le strutture esistenti. Se ad Agrigento aggiungiamo le Ciminiere di Catania, il Palacongressi di Taormina e gli spazi di Palermo diventa possibile cominciare a lavorare su un’offerta competitiva. Il turismo congressuale è uno dei segmenti su cui il mio governo intende puntare”.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto