Ragusa, turismo record nei luoghi del commissario Montalbano

Quando la promozione turistica viene affidata a una delle fiction di maggior successo della tv italiana degli ultimi 20 anni, ecco arrivare un boom di presenze nella zona. È quanto sta accadendo alla provincia di Ragusa con la serie del Commissario Montalbano. Tratta dai libri di Andrea Camilleri, la fiction ha fatto conoscere al grande pubblico spiagge, borghi e piccoli paesi dal grande fascino: ed ecco quindi arrivare in massa turisti, sia italiani che stranieri, che vogliono ammirare dal vivo le bellezze viste sul piccolo schermo.

Ragusa Ibla, Scicli e Modica, hanno visto un forte incremento turistico negli ultimi anni, così come la piccola frazione di Santa Croce Camerina denominata Punta Secca, dove si trova la casa del commissario Montalbano che, situata a pochi metri dal mare, è diventata un B&B. Luoghi che hanno affascinato i telespettatori che trovano, arrivati sul posto, un mare cristallino e la bellezza del barocco siciliano, patrimonio dell’Unesco.

Una tendenza confermata anche dai numeri del sistema aeroportuale del sud-est Sicilia, con i passeggeri in transito da Catania Fontanarossa e da Comiso che sono passati dai 5 milioni del 2014 ai 6,4 milioni del 2017, per un incremento del 28%. Anche le strutture ricettive hanno visto superare, nella provincia Ragusana, gli 1,2 milioni di pernottamenti.