La vignetta del leghista e la tagliola su chi vota Pd. Raciti: “A loro piace il sangue”

La vignetta non lascia spazio all’immaginazione: una mano tenta di mettere la X sul simbolo del Pd, mentre a incombere sul suo polso c’è una ghigliottina.

A postarla sui social è Francesco Vozza, esponente di Noi con Salvini a Palermo. A commento della già esplicita immagine, Vozza aggiunge: “Istruzioni per il voto in vista di domenica”.

Secco il commento del segretario regionale del partito democratico, Fausto Raciti, secondo cui “un leghista a Palermo è come un surfista nel deserto. Vanno in tv e provano ad essere rassicuranti, ma sono fatti così: in fondo il sangue gli piace”.

E se il capogruppo dem a Sala delle Lapidi, Dario Chinnici, preferisce non commentare l’immagine, a dire la sua è invece il leader dei Partigiani Dem, Antonio Rubino, secondo cui si tratta di “una schifezza. È istigazione all’odio, degna dei leghisti e di chi ci va dietro. Spero che gli esponenti di Salvini in Sicilia prendono le distanze”.