Ecco la nuova Formazione targata Lagalla

Lo avevano annunciato sin dall’inizio, adesso Nello Musumeci e Roberto Lagalla sono pronti a presentare il nuovo corso della formazione professionale in Sicilia. Cambia sostanzialmente il modello dell’accesso alla formazione, che non sarà più focalizzato sull’offerta, ma sulla domanda che arriva dal mondo del lavoro. Saranno i destinatari della formazione a scegliere sia l’ente che il corso da frequentare, attraverso una piattaforma informatica che diventerà il luogo di incrocio tra domanda e offerta.

L’avviso si compone in due fasi, nella prima saranno gli enti a presentare l’offerta formativa, sulla base dei profili presenti nel repertorio regionale delle qualificazioni. Nella seconda fase, i destinatari della formazione potranno scegliere i percorsi formativi da intraprendere.

Pubblicato da Il Gazzettino di Sicilia su Mercoledì 28 febbraio 2018

L’avviso è finanziato con 110 milioni di euro, di cui 105 destinati alle attività formative per le persone in cerca di prima occupazione o disoccupate e 5 milioni per le persone in esecuzione di pena. Le risorse sono distribuite per ambito provinciale e per aree professionali di particolare rilevanza ai fini dell’occupabilità. Il bando sara pubblicato in gazzetta entro il 10 marzo.

“Man mano che gli enti completeranno la composizione delle classi, si procederà a fornire l’autorizzazione formale ai corsi. Che naturalmente contemplano figure nuove. In particolare figure che sono in linea sugli asset strategici della regione, dall’agricoltura all’agroalimentare, fino al turismo, l’edilizia, le energie rinnovabili”, ha sottolineato l’assessore regionale alla formazione professionale, Roberto Lagalla.

Insomma, “sarà lo stesso mercato – ha aggiunto il direttore generale dell’assessorato, Gianni Silvia – ad esprimere le proprie esigenze. Proprio e partire da quello saranno poi definiti i corsi formativi”.

Pubblicato da Il Gazzettino di Sicilia su Mercoledì 28 febbraio 2018

Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest