Storie di Pina – Una serata con Pina Bausch alla Fabbrica 102

Ventotto anni dopo Palermo Palermo e a nove anni dalla morte, una serata di racconti e immagini che ripercorrono la vita e l’opera della più grande esponente del Tanztheater tedesco. L’evento di domani mercoledì 28 febbraio si svolgerà alla Fabbrica 102 ed è curato da Umberto Cantone e Roberto Giambrone.

Dagli esordi espressionisti con Kurt Jooss ai primi spettacoli degli anni ’70, che hanno cambiato la fisionomia del teatro coreografico europeo: Roberto Giambrone e Umberto Cantone racconteranno la vita e l’opera dell’artista più celebrata e più influente della danza del NovecentoLa passione, il rigore formale, il “metodo” delle domande e l’invenzione di un “teatro dell’esperienza” che avrebbe influenzato generazioni di nuovi coreografi e danzatori. Con l’ausilio di immagini tratte dagli spettacoliCafé Muller, Kontakthof, Walzer, Palermo Palermoe dai film E la nave va di Federico Fellini e Pina di Wim Wenders, ripercorreremole origini, la carriera e l’eredità che Pina Bausch ha lasciato nello scenario complesso e in divenire del teatrodanza europeo.