Ryanair abbandona Trapani: niente più base a Birgi e solo 4 rotte per il 2018

Con un comunicato stampa sul proprio sito, Ryanair ha confermato che la sua ex base a Trapani, chiusa dallo scorso ottobre, non sarà riaperta quest’estate, a seguito della decisione dell’Aeroporto di Trapani di annullare il bando di gara per la promozione delle rotte. Un danno gravissimo per Birgi: i tre aeromobili basati a Trapani saranno ricollocati in altre destinazioni e, di conseguenza, l’aeroporto perderà 18 rotte, per oltre un milione di passeggeri all’anno e 820 posti di lavoro in loco, secondo quanto comunicato dalla compagnia.

La compagnia aerea irlandese continuerà a servire l’aeroporto di Birgi con quattro rotte: Baden Baden, Milano Bergamo, Francoforte Hahn e Praga. Le rotte saranno operate con aeromobili provenienti da altre basi.

“Siamo dispiaciuti che la nostra base di Trapani non riaprirà nell’estate 2018 – ha commentato David O’Brien, Chief Commercial Officer di Ryanair – a seguito della decisione dell’Aeroporto di Trapani di annullare il piano di promozione delle rotte. Ryanair continuerà a operare quattro rotte da Baden Baden, Milano Bergamo, Francoforte Hahn e Praga verso Trapani da altre basi del network di Ryanair: la decisione dell’aeroporto comporta ora che l’investimento di Ryanair di $300 milioni in aeromobili dovrà essere allocato altrove. Ryanair è fiduciosa che questi tagli a Trapani possano essere rivisti nel corso del prossimo anno, e continuerà a discutere con l’aeroporto per verificare se e come ripristinare la crescita”.

Si conclude nel peggiore dei modi per il turismo siciliano il lungo tira e molla tra la compagnia aerea e l’aeroporto.


Widget not in any sidebars