Disagi nei Pronto Soccorso di Villa Sofia e del Cervello: la replica dell’Azienda ospedaliera

Il Direttore sanitario, dr. Pietro Greco, e il commissario, dr. Maurizio Aricò, dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia Cervello replicano alla nota della Cisl Fp Palermo Trapani sulle gravi carenze di spazi e personale nei Pronto Soccorso dei due ospedali. 

“Questa Direzione riscontra con la dovuta attenzione la nota prot. n. 493/2018/MD/bd del 26.02.2018 di pari oggetto.

Si premette che il disagio vissuto da pazienti e operatori nei Pronto Soccorso aziendali riflette in larga misura un fenomeno generalizzato su base non solo regionale.

Ciononostante questa Direzione non ha mancato di evidenziare alcune criticità specifiche delle strutture dei due Presidi aziendali.

La struttura del P.S. del P.O. Cervello è stata riconosciuta come fortemente inadeguata dal punto di vista strutturale. A questo scopo la Direzione si è fatta immediatamente parte diligente nel richiedere alle autorità regionali il finanziamento per il rifacimento della struttura dal punto di vista edilizio.

Le opere di progettazione sono state condivise dagli Uffici interni dell’Azienda e sono giunti oggi alle soglie dell’indizione della Conferenza dei Servizi, indispensabile preliminare alla indizione della gara di appalto. La copertura finanziaria per questa opera è stata sancita dall’Assessorato della Salute.

Si concorda sul fatto che l’evoluzione della domanda di assistenza sanitaria della nostra società spinge verso un crescente fabbisogno di strutture vocate all’assistenza nella fase post acuzie e riabilitazione.

Questo fabbisogno è atteso in crescita lineare e certamente non è soddisfatto ad oggi nel nostro bacino metropolitano. La carenza sopradescritta si traduce in un intasamento dei Reparti per acuti, spinti ad attività meno appropriate ma di fatto ineludibili.

In quest’ottica è certamente nella potestà e nella facoltà di programmazione dell’Assessorato Regionale valutare l’opportunità di un incremento di posti letto in alcune discipline.

Nelle more e comunque in applicazione dei margini di autonomia di governo, l’Azienda ha promosso l’attivazione della figura del Bed Manager, che sovraintenda alla gestione ottimale dei posti letto disponibili, intervenendo sui percorsi di ammissione e dimissione.

Ugualmente strutturale è la carenza di specialisti della disciplina MCAU che non permette all’Azienda di saturare la dotazione organica nonostante i reiterati avvisi per incarichi a tempo determinato.

In quest’ambito darà certamente un contributo, almeno parziale, la procedura di stabilizzazione dei precari che la Direzione sta espletando con grandissima celerità.

Tutto quanto sopra premesso, la Direzione è naturalmente aperta a un confronto costruttivo con le Organizzazioni Sindacali allo scopo di identificare ogni ulteriore intervento che possa efficacemente e fattibilmente contribuire alla parziale risoluzione delle criticità sopra indicate”.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto