Trapani, insulti e percosse agli alunni: sospese quattro maestre

Minacce e botte ai propri alunni. Denunciate e interdette per un anno dalla professione quattro maestre, accusate di maltrattamenti ai bambini della scuola elementare in cui insegnavano. È accaduto a Trapani.

L’ordinanza cautelare nei confronti delle quattro donne, disposta dal Gip trapanese per “il rischio concreto che le docenti proseguissero nei loro comportamenti vessatori e violenti”, è scattata in seguito a delle indagini avviate dopo la denuncia di un’altra insegnante, che ha raccontato agli uomini della Squadra Mobile le violenze che si consumavano a scuola. È grazie ad alcune microcamere collocate dagli agenti all’interno delle aule che si è potuto accertare ciò che accadeva durante le ore di lezione.

Il prossimo 21 settembre, invece, altre due insegnanti, di 60 e 45 anni, accusate di maltrattamenti nei confronti degli alunni nella scuola materna “De Amicis” di Modica, dovranno comparire davanti al giudice poiché rinviate a giudizio dal Gip Giovanni Giampiccolo. Le due docenti erano già state sospese dal servizio, con l’accusa di aver mostrato atteggiamenti aggressivi e ingiuriosi nei confronti di un minore di origine tunisina.