Il Palermo che non sa più segnare: a Vercelli solo un punto

La legge del calcio dice che senza tirare in porta è difficile vincere le partite. Il Palermo interrompe la serie negativa a Vercelli ma spreca un’occasione d’oro per riavvicinarsi alla vetta della classifica, pareggiando una partita di quelle che non si possono non vincere.

Il cambio di modulo e la rinuncia ad un difensore – sperando che la mossa sia definitiva – ha irrobustito il centrocampo e determinato una supremazia territoriale costante. Tuttavia, se si esclude il sinistro di Trajkovski al 93′, mai una palla gol nitida è scaturita dal possesso di palla quasi doppio dei piemontesi. Coronado ha provato nel primo tempo ha scardinare il muro avversario, partendo dalla fascia sinistra e accentrandosi per cercare anche la conclusione dalla media distanza. Ma tutti i suoi tentativi sono stati senza esito. E comunque non può più essere considerata casuale la crisi del gol che in trasferta sfiora i 500 minuti.

Tedino nel secondo tempo ha provato anche uno schema più offensivo, con Moreo a completare il trio d’attacco e Gnahorè al posto di Muravski, senza che ciò abbia sortito esito alcuno. Ormai chi affronta il Palermo ha chiaro il copione: fare densità in mezzo al campo, presidiare la fascia destra impedendo a Rispoli di trasformarsi nella più efficace arma offensiva, non consentire ripartenze. E se si ha un pizzico di buona sorte, il pareggio è il minimo garantito.

Intanto adesso occorre tornare alla vittoria, anche per difendere quel terzo posto insidiato sempre più da vicino dal Bari e dal Parma che sarà fra sette giorni l’avversario che tasterà le qualità caratteriali di una squadra alle prese con la fase più delicata della stagione senza più certezze e – cosa più grave – senza più gol.

malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto