Ragusa, minaccia la ex moglie e incendia l’auto del nuovo compagno: arrestato

Arrestato dalla Polizia di Stato a Vittoria, in provincia di Ragusa, un uomo di 46 anni accusato di aver molestato e minacciato l’ex moglie, dopo aver saputo che aveva intrapreso, dopo la separazione, un’altra relazione. Nel tempo il comportamento dell’uomo si sarebbe fatto così tanto prevaricatore, da costringere la coppia a cambiare abitudini e a non frequentare più Ragusa. Avrebbe anche appiccato un incendio all’auto nel nuovo compagno della donna, del valore di 40 mila euro, e danneggiato un altro veicolo in sosta. Ed è proprio dall’incendio dell’auto che avrebbero preso avvio le indagini.

Al momento dell’arresto, l’uomo non avrebbe opposto resistenza, probabilmente perché consapevole del grave reato commesso. A incastrarlo, sarebbero state le immagini registrate da una telecamera di videosorveglianza che mostrano proprio il 46enne appiccare il fuoco e poi fuggire. La stessa ex moglie, convocata negli uffici della Squadra Mobile, avrebbe confidato agli investigatori di temere per la propria vita e quella del nuovo compagno a cause delle minacce e delle ingiurie dell’ex marito.


Widget not in any sidebars