Messina, adescano uomo per derubarlo: bloccata la coppia della truffa sessuale

Hanno atteso che un uomo prelevasse contanti da un bancomat per rubargli i soldi distraendolo con delle avance sessuali. Una coppia di rumeni, definita la coppia della truffa sessuale, è stata bloccata dai Carabinieri a Messina.

La donna avrebbe avvicinato un signore che aveva appena prelevato al bancomat all’altezza di via Marco Polo, proponendosi sessualmente e accompagnando le avance con contatti fisici. L’uomo avrebbe rifiutato la proposta ma in quei pochi attimi la rumena gli avrebbe rubato i soldi dalla tasca per poi salire rapidamente in un’auto dove l’attendeva il compagno.

I Carabinieri hanno ascoltato la testimonianza della vittima e sono riusciti a rintracciare D. I. C., di 26 anni, e M. S., di 24 anni, entrambi rumeni, pregiudicati e senza fissa dimora. Secondo quanto scoperto dai militari erano appena giunti a Messina con l’intenzione di avviare un’articolata attività fraudolenta. Entrambi sono stati deferiti per furto aggravato.