Le stanze di cartone – VIDEO

Dormire sotto le stelle con il proprio mondo al seguito. Storie di disperazione a due passi dal salotto buono di Palermo.

Dormire sotto le stelle, con tutto il proprio mondo al seguito. Succede a Palermo, in via Nunzio Morello, dove tre senza casa, due palermitani e un migrante, si sono trovati a vivere in strada. E proprio lì, sotto i portici del salotto buono di Palermo, hanno trasferito il proprio mondo. C’è Mimmo, con la sua vita fatta di espedienti e la speranza di rientrare in una dimensione di vita “normale”, che ha preferito lasciare la casa della madre, piuttosto che abbandonare il suo cane, Gina.

C’è una panca di fortuna, nella stanza di cartone al fianco. Ci sono bagnoschiuma e deodoranti, qualche foto e persino un vasetto di fiori.

C’è il desiderio non celato di una casa e di una vita dignitosa, dentro le stanze di cartone di via Nunzio Morello. Mentre i passanti ignorano quel che succede oltre le pareti trattenute dai bidoni pieni d’acqua. E qualcuno storce il naso, sussurrando sottovoce che quelle stanze di cartone “rovinano” l’arredo del salotto buono di Palermo.

Pubblicato da Il Gazzettino di Sicilia su giovedì 22 febbraio 2018