Cortei, sabato ad alto rischio a Palermo: sfilano Forza Nuova e i centri sociali

Sarà un sabato di fuoco, nonostante le basse temperature, a Palermo: sono infatti previsti i cortei organizzati da Forza Nuova e dai centri sociali per le vie del centro storico. Cortei che arrivano a pochi giorni dall’aggressione subita dal segretario provinciale di Fn Massimo Ursino, per la quale sono stati fermati due giovani. Una ferita ancora fresca che solo la presenza massiccia delle Forze dell’Ordine potrà evitare che si traduca in scontri tra le due fazioni.

Il corteo di Forza Nuova partirà da piazza Crispi per poi, con un itinerario ancora da decidere, culminare in piazza Verdi dove terrà un comizio il leader Roberto Fiore. Proprio sulla presenza di Fiore a Palermo erano arrivate le proteste di diverse associazioni e di Sinistra Comune, che avevano chiesto al Comune e al questore di “impedire la manifestazione di propaganda fascista”.

Davanti al Teatro Massimo ci sarà anche la manifestazione dei centri sociali insieme a Potere e Popolo. È previsto un grande dispiegamento di Forze dell’Ordine per garantire il regolare svolgimento delle due iniziative. La Polizia Municipale ha già annunciato per sabato la chiusura delle strade tra piazza Crispi e piazza Verdi. Anche il Giardino Inglese sarà chiuso a partire dalle ore 14.00.