Palermo, rifiuti all’Albergheria. Randazzo: “È il regno della munnizza”

Rifiuti in strada nel quartiere Albergheria di Palermo. Una condizione che il consigliere comunale del M5S Antonino Randazzo definisce “immonda” in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook.

“Domani procederemo a trasmettere come gruppo consiliare nota agli uffici tecnici per sollecitare la bonifica dell’area – si legge nel post scritto da  Randazzo – a supporto di quella già inviata dall’Associazione Comitati Civici Palermo. La situazione e il degrado nel quartiere dell’Albergheria è gravissimo, lì vige l’anarchia e un mercatino dell’usato (a volte anche del rubato) e il tutto avviene alla luce del sole e con la connivenza di un’amministrazione comunale da sempre tollerante e che in prossimità delle elezioni puntualmente promette di regolarizzare il mercato e mettere i venditori in regola”.

“L’Albergheria – continua Randazzo – è destinata secondo le intenzioni dell’amministrazione a diventare un centro di riuso e dell’usato all’aperto: auspicando non siano le solite promesse elettorali ci auguriamo si tenga conto nell’eventuale regolamentazione del mercato anche di una riqualificazione del quartiere, si possa finalmente distinguere fra chi vende merce usata e merce illegale e rubata, vi sia un sistema di controlli e di gestione dei beni invenduti al fine di contrastare le discariche a cielo aperto e che il tutto avvenga in armonia con i cittadini residenti esasperati e tutelandone le loro esigenze e i loro diritti. Noi siamo dell’idea che in generale i centri di riuso siano utili sia per dare opportunità lavorative e anche a sostegno di quelle famiglie che hanno difficoltà economiche, inoltre un buon supporto alla prevenzione dei rifiuti donando una seconda vita ai beni”.

Quartiere Albergheria, il regno della "munnizza"⁩Una condizione immonda quella in cui versa il quartiere dell'…

Pubblicato da Antonino Randazzo su martedì 20 febbraio 2018