Mal di pancia in FI, deputati chiedono confronto a Milazzo “Individuare emergenze reali”

Povertà, occupazione, disabilità, precariato, assenza di sviluppo, mancanza di infrastrutture, ritardo nella spesa comunitaria, mancanza di risorse per i Comuni, taglio dei servizi essenziali, rifiuti, emergenza idrica. Dopo lo stop alla proposta normativa di abolizione della doppia preferenza di genere, i detrattori di Giuseppe Milazzo in casa forzista rilanciano. E chiedono al capogruppo di Forza Italia all’Assemblea Regionale Siciliana di tracciare insieme la linea politica e individuare le priorità da affrontare.

Sono i deputati regionali Tommaso Antonino Calderone, Riccardo Gallo, Marianna Caronia e Rossana Cannata a chiedere a Milazzo, in una nota inviata alle redazioni, “la convocazione immediata del gruppo. Lo scopo – dicono – è quello di concordare una linea politica che, considerato il momento storico territoriale, sia in grado di rispondere alle emergenze”.

I quattro deputati forzisti estendono l’invito anche “a tutti gli assessori di riferimento e al Governo regionale”.