Crisi idrica, Aricò: “Serve mappatura quinquennale delle reti da parte dei Comuni”

“Una delle cause della crisi idrica in Sicilia è data dalle perdite nelle reti, addirittura oltre il 50 per cento. Per questo Diventerà Bellissima presenterà un disegno di legge per obbligare i Comuni a redigere un piano quinquennale di mappatura delle proprie reti, indispensabile pure per contrastare gli allacci abusivi”. Lo ha detto Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars, intervenendo in aula all’Ars e aggiungendo: “C’è pure un problema relativo al costo all’ingrosso dell’acqua in Sicilia, il secondo più alto di tutta Italia. La parte fissa erogata da “Siciliacque spa” costa ben 69 centesimi per metro cubo e alla fine a pagare il conto sono gli utenti, con bollette superiori di oltre il doppio di quanto accade in Lombardia”.

Aricò ha poi ha puntato l’indice contro “la gestione poco accorta del Dipartimento regionale dell’Acqua durante il governo Crocetta, con ad esempio la chiusura dei dissalatori di Trapani, Gela e Porto Empedocle” e ribadito “la necessità di tenere conto delle mozioni sulla continuità territoriale approvate dall’Ars, in modo da dare risposta all’emergenza pure nelle isole minori”. Inoltre “va verificato se la carta della qualità è stata predisposta dalle Assemblee Territoriali Idriche, in caso contrario si proceda con commissariamenti”.

Il capogruppo di DiventeràBellissima ha ricordato la sentenza della Corte costituzionale «che ha riscritto i meccanismi di gestione delle acque, giudicando illegittima la nostra legge regionale del 2014» e ha così concluso: «Anche grazie ai poteri commissariali concessi al presidente Nello Musumeci, ritengo che il governo regionale in questi cinque anni potrà e saprà superare questa atavica emergenza siciliana”.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto