Berlusconi: “A me la politica ha fatto sempre schifo”. E intanto parla ancora di Ponte sullo Stretto

Durante l’incontro con gli imprenditori di Assolombardia, Silvio Berlusconi confessa: “Non sono un politico, a me la politica ha sempre fatto schifo con tutti questi tradimenti che si vedono. Anche gli altri politici lo sanno, che è quanto di più lontano dal meglio dell’attività umana”.

Ma nel corso della campagna elettorale, l’ex premier non rinuncia a parlare ancora di Ponte sullo Stretto di Messina. “Serve assolutamente – ribadisce – il costo logistico di non avere la continuità territoriale con l’Italia toglie competitività alle imprese siciliane. Serve un piano Marshal in Sicilia, che porti ogni anno 5-10 miliardi, e un piano per il Sud”. E tra le tante opere da sovvenzionare c’è “un casinò a Taormina”.

Il Cavaliere sostiene anche che la coalizione di centrodestra riuscirà non solo a vincere le elezioni, ma anche a superare la soglia del 40%, che con la nuova legge elettorale consentirebbe di avere un governo stabile con la maggioranza sia alla Camera che al Senato.