Messina, tre avvocati arrestati per truffa

Avrebbero intascato i soldi dei clienti senza eseguire le azioni giudiziarie progettate: i Carabinieri hanno posto agli arresti domiciliari un ex avvocato del Foro di Messina, già radiato da 14 anni, due avvocati catanesi e un procacciatore di affari. Si tratta di Vincenzo Vanaria, di 58 anni, Carmelo Paterini, di 56 anni, Cinzia Pavano, di 48 anni, e Domenico Risiglione, di 60 anni. L’accusa è di associazione a delinquere finalizzata alla truffa.

Secondo gli inquirenti Vincenzo Vanaria, spacciandosi ancora per avvocato, avrebbe promesso a decine di persone che avevano bisogno di tutela legale perché in gravi difficoltà debitorie, sicuri successi nelle cause legali da intentare contro il Fisco o contro alcune banche, il tutto attraverso un’associazione a tutela dei consumatori con sede a Giardini Naxos. Vanaria, insieme ai due legali catanesi e al procacciatore d’affari che trovava le potenziali vittime, attraverso un’abile opera di convincimento, avrebbe intascato il denaro senza far seguire nessuna delle azioni giudiziarie concordate con il cliente.