I single sono più in forma, più produttivi e più creativi

La vita da single? Secondo una serie di ricerche scientifiche fa bene: migliora peso e forma fisica, stimola la crescita personale e la creatività e, infine, migliora i rapporti sociali.

Un ampio studio effettuato su oltre 13 mila persone, sposate e non sposate, e pubblicato sul Journal of Marriage and Family ha dimostrato che i single arrivano a svolgere quasi il doppio dell’attività fisica, quantificato come tempo dedicato allo sport, rispetto a chi è sposato. Un’altra ricerca condotta dall’Università di Basilea in Svizzera e il Max Planck Institute for Human Development in Germania dimostra che i single pesano, in media, due chili in meno rispetto ai coetanei che hanno la fede al dito, nonostante questi mangino più sano. Che il matrimonio faccia aumentare il peso è dimostrato anche da uno studio condotto solo sugli uomini e pubblicato su Social Science & Medicine.

Ma non è solo il fisico a trovare giovamento dall’essere celibe o nubile: quando non è accompagnata da sentimenti negativi, la solitudine aiuta ad avere una maggiore produttività in ufficio e una maggiore creatività, come scritto in uno studio su Personality and Individual Differences. Secondo l’Università della California i single, oltre ad essere maggiormente autosufficienti, hanno più autodeterminazione e avrebbero meno emozioni negative.

Infine, secondo il Journal of Social and Personal Relationships sarebbero maggiormente disponibili nei confronti di amici e parenti oltre che avrebbero più amicizie intime e una rete sociale più ampia.