Quando il fotoreporter è nemico della contentezza

Il fenomeno con cui si taccia come denigratore paradossalmente proprio chi denuncia ostinatamente i malfatti, quello che non va ma che andrebbe risolto, rientra in ciò che a Palermo viene descritta come sindrome del “nemico della contentezza”.

La Cubola
La Cubola (detta anche Piccola Cuba) è un piccolo edificio arabo-normanno di Palermo edificato nel 1184. Il monumento rientra tra quelli inseriti nell’Itinerario Arabo-Normanno di Palermo, Cefalù e Monreale come Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Ne è un esempio il fotoreporter Franco Lannino, palermitano doc, profondamente innamorato della sua città, al punto da non saper resistere a fotografare ogni stortura in cui si imbatte percorrendo in lungo e in largo in vespa le sue strade.

“Potrei dire che fotografare i misfatti è una deformazione professionale. Mi accorgo che talvolta gli eventi che comunico per immagini condividendoli via social vengono percepiti con insofferenza. Purtroppo mi trovo a denunciare tante situazioni di degrado, incuria, sporcizia, causate sia dal cattivo comportamento dei miei concittadini che dalla scarsa attenzione della pubblica amministrazione. Probabilmente c’è chi pensa che un atteggiamento positivo sia rappresentare solo quello che va bene, anziché denunciare quello che non va. Non vedo come sia possibile cambiare o migliorare qualcosa su cui si percepisce una generale disattenzione senza segnalarlo. Strade sfossate, rifiuti dappertutto, monumenti abbandonati, cerco naturalmente di portare tutto all’attenzione di chi ha modo di provvedere. Anche perché penso che denunciare ciò che non funziona sia un esempio importante per sensibilizzare anche lo spirito civico di tutta la comunità.
Palermo avrebbe bisogno di diventare una “città normale”, con pubblica amministrazione e cittadini impegnati reciprocamente a dare il buon esempio per curare nel modo migliore tutti gli aspetti di questa che potrebbe essere veramente una Capitale della Cultura, ma soffre di sindrome di abbandono a partire dalle sue necessità elementari”.

Munnizza

Morti Bianche in Sicilia, Alessandro Aricò: "Verificheremo ipotesi prepensionamento per i lavoratori a lungo esposti all'amianto"

Morti Bianche in Sicilia, Aricò: “Verificheremo ipotesi prepensionamento per chi esposto all’amianto”

"L'appello lanciato dall'Osservatorio nazionale Amianto merita una risposta immediata delle istituzioni politiche e pertanto avrà il massimo sostegno da parte nostra: verificheremo la possibilità di portare al Consiglio dei ministri un atto di indirizzo che preveda il prepensionamento dei lavoratori ...
Leggi Tutto
La via dei Librai, presentata la terza edizione a Palermo: 60 stand, 3 isole letterarie e 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto

La via dei Librai, presentata la terza edizione: 60 stand e 3 isole letterarie

Terza edizione, 60 stand, 3 isole letterarie (Leonardo Sciascia: piazza Bologni, Vincenzo Consolo: piano della Cattedrale, Salvatore Quasimodo: via Collegio di Giusino), 120 partecipanti tra librerie, editori, associazioni culturali, commercianti ed artigiani del Cassaro Alto, 1 km di passione, di ...
Leggi Tutto
Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura

Lomonte: “Non c’è alcuna crisi idrica, agricoltori colpiti per mancanze di idee della Regione”

Ciro Lomonte, segretario dei Siciliani Liberi, attacca il governo regionale sulla gestione della crisi idrica, soprattutto per quel che concerne il settore dell'agricoltura: "Non c’è alcuna crisi idrica, e gli agricoltori non possono essere colpiti per la mancanza di idee ...
Leggi Tutto
Amianto killer in Sicilia, Filippo Virzì portavoce dell'Ugl Sicilia: "Determinante l'operato dell'Ona. Politica troppo timida sull'argomento"

Amianto, Filippo Virzì (Ugl): “Determinante l’operato dell’Ona”

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona), in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente". Così ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale

Pin It on Pinterest