Impianti in funzione a Piano Battaglia: primo weekend sulla neve

Aperta ufficialmente la stagione sciistica a Piano Battaglia, e la Protezione civile della Città Metropolitana di Palermo, per le prime giornate di afflusso turistico, ha attivato appieno il Piano neve, che il sindaco metropolitano Leoluca Orlando ha approvato a novembre scorso.

Venerdì scorso, prima del primo weekend, sì è riunito il Nucleo. Interforze delle componenti di Protezione Civile, costituito dai due sindaci dei Comuni di Isnello e Petralia Sottana, con la partecipazione del presidente dell’Ente Parco delle Madonie. Si aggiungono i Carabinieri di Petralia Sottana e di Isnello, la Polizia stradale di Buonfornello, il Corpo forestale della Regione Siciliana, la Guardia di finanza, i Vigili urbani Di Petralia sottana, la Polizia provinciale, con il Coordinamento della Protezione Civile Metropolitana che ha garantito la sicurezza della viabilità tramite il proprio servizio spalaneve.

Già dalla settimana scorsa, gli operatori della Protezione civile hanno lavorato fino a tarda sera sui parcheggi e sulla SP 54. Controlli serrati si trovano già agli svincoli di Tremonzelli, Irosa e bivio Mongerrati. Previsto l’obbligo di catene a bordo e/o pneumatici.

In una nota si fa, inoltre, sapere che il nuovo impianto di risalita è affidato alla Piano Battaglia srl, che gestisce anche la sicurezza degli utenti sulla pista. Nel pianoro di Piano Battaglia, invece, la Protezione civile, in convenzione con il Soccorso alpino e speleologico, assicurerà in caso di necessità l’assistenza e l’eventuale trasferimento alla Guardia medica o all’ambulanza 118, per le cure presso il vicino Ospedale di Petralia.

Arafet, cittadino italiano di origine tunisina morto ad Empoli

Arafet. Usb su morte del trentenne di origine tunisina durante un controllo di Polizia a Empoli

Arafet Arfaoui è morto d’infarto dopo essere stato fermato dalla Polizia, intervenuta in seguito all’alterco per un biglietto da 20 euro ritenuto falso con il proprietario di un money transfer, dove si era recato per inviare dei soldi alla sua ...
Leggi Tutto
Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto