Formazione professionale, Cappadona: “Soddisfazione per velocità e concertazione nel predisporre il nuovo bando”

Presentata ai rappresentanti delle sigle sindacali e alle associazioni di categoria la bozza del nuovo bando di formazione professionale della Regione Siciliana, per la definizione congiunta con il partenariato economico-sociale siciliano di un catalogo formativo in linea con gli attuali fabbisogni occupazionali nelle imprese del territorio regionale.

Michele Cappadona, presidente Agci Sicilia“Ci riteniamo cautamente soddisfatti della riunione con assessore Roberto Lagalla che si è svolta presso l’assessorato Istruzione e formazione”, afferma il presidente regionale dell’Associazione generale delle cooperative italiane-AGCI, Michele Cappadona. “Ci è stato comunicato che verrà pubblicato la prima decade di marzo il bando per i corsi a sportello, finanziato con circa 110 milioni di euro, che rimetterà in moto il sistema della formazione professionale fermo ormai da troppo tempo. L’assessore Lagalla ha rappresentato l’intenzione di scremare e rimodulare l’Albo dei lavoratori della Fp. Saranno disponibili 30 milioni di euro per i lavoratori che possono accedere ad un congedo anticipato. L’Albo dovrà prevedere un bacino di almeno 4000/4500 operatori. Per il personale amministrativo si prevede la riqualificazione nell’ambito del settore del digitale”.
Le organizzazioni sindacali verranno convocate nuovamente la prossima settimana per la presentazione del bando.

FacebookTwitter

Dario Fidora

Direttore editoriale