Palermo, merce rubata all’Oviesse messa in vendita online

La refurtiva rubata a novembre in un negozio Oviesse di Palermo, in via Cordova, era stata messa in vendita online. A fare la scoperta i carabinieri con la collaborazione di personale della società di investigazione privata del centro commerciale, che sono sono risaliti all’appartamento in cui poteva trovarsi la merce. Nel corso della perquisizione in casa di una donna di 48 anni i militari hanno trovato 400 prodotti, in particolare cosmetici. Grazie al lettore ottico è stato accertato che quasi tutta la merce recuperata era stata rubata all’Oviesse.

Nella stessa casa sono stati rinvenuti anche 50 oggetti, tra borse e capi di abbigliamento, tutti con marchi contraffatti, anche questi in vendita in diverse piattaforme digitali. La donna è accusata di ricettazione e possesso per vendita di prodotti con marchi contraffatti.