Formazione professionale, nuovi profili nel catalogo regionale. Lagalla: “In linea con fabbisogni occupazionali”

A seguito dell’incontro dell’Assessorato all’Istruzione e alla Formazione professionale, con il partenariato economico-sociale, avvenuto lo scorso 18 gennaio a Palazzo d’Orleans, per discutere dei fabbisogni professionali utili alla definizione del Catalogo dell’offerta formativa della Regione Siciliana, è stato avviato un processo partecipativo per raccogliere contributi e suggerimenti ad integrazione dello stesso.

A oggi, alcuni rappresentanti del partenariato hanno avanzato, secondo i termini previsti, richieste di integrazione dei profili già presenti in Catalogo, con professionalità non ancora inserite ma previste dal Repertorio Regionale, è il caso dei profili afferenti al restauro del legno, assistente familiare, addetto al taglio dei prodotti lapidei. Sono poi in corso di valutazione, da parte del comitato tecnico, alcuni profili non contemplati dal Repertorio Regionale ma presenti nell’Atlante del Lavoro: tecnico per la sicurezza delle reti, operatore termale, lingue straniere – inglese intermedio e avanzato, restauro dei libri. Altri dei profili fra quelli richiesti, non presenti in alcun repertorio, saranno invece inseriti in una fase successiva.

“Abbiamo avviato un percorso all’insegna della collaborazione e della partecipazione – spiega Roberto Lagalla, assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale – per la definizione di un Catalogo che sia realmente in linea con gli attuali fabbisogni formativi e occupazionali del territorio siciliano. Il coinvolgimento del partenariato, nella programmazione delle azioni, consente di ottimizzare il lavoro e rafforzare il dialogo tra il mondo dell’istruzione e della formazione, unitamente ad uno strategico raccordo con il mondo dell’impresa”.

E proprio in queste ore sono in corso alcuni incontri con i rappresentanti delle sigle sindacali e le associazioni di categoria, per discutere della bozza del nuovo bando che sarà pubblicato, probabilmente, entro fine mese e che avrà l’obiettivo di rimettere in moto l’intero sistema della formazione professionale.

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto