Autostrada Palermo – Catania, assegnati i lavori per la ricostruzione del viadotto Himera

Sono stati aggiudicati i lavori per la ricostruzione del viadotto Himera. Lo ha annunciato l’Anas. La ricostruzione della carreggiata dell’autostrada A19 Palermo – Catania sarà effettuato dal raggruppamento temporaneo di imprese Gecob srl – Colnisa Costruzioni – Bua Costruzioni srl, con sede a Catania, per un costo totale di 11 milioni di euro. Il viadotto era crollato quasi 3 anni fa, il 10 aprile del 2015.

Dopo la deviazione di quasi un’ora con passaggio all’interno di Polizzi Generosa, la trazzera realizzata dai Cinquestelle e, infine, la bretella realizzata a lato dell’autostrada, che ha sensibilmente migliorato i tempi di percorrenza, adesso per gli automobilisti si prospetta, finalmente, la fine di un calvario.

Inizialmente l’opera di ricostruzione del viadotto Himera doveva essere completata entro il 2018. Il cantiere, invece, aprirà solo questa primavera, e dovrebbe durare 570 giorni, per un’apertura del viadotto programmata, a meno di ritardi, per l’inizio del 2020. Il nuovo viadotto sarà realizzato in acciaio, con tre campate di grande luce per uno sviluppo complessivo di 270 metri. La campata centrale sarà di 130 metri in modo da consentire di scavalcare la porzione del corpo di frana. Le due pile e le relative fondazioni saranno dimensionate per resistere al complesso quadro geomorfologico esistente nella zona.

L’appalto è stato aggiudicato mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, assegnando un massimo di 30 punti al prezzo e un massimo di 70 punti alla componente qualitativa, al fine di valorizzare la qualità delle offerte.


Foto di repertorio